genomap

il progetto: curare a casa

INPDAP e Istituto Seràgnoli

Il progetto: curare a casa

Inizia nel marzo 2012 la collaborazione tra Inps Gestione ex Inpdap e Istituto Seràgnoli, che ha risposto al bando Home Care Premium, lanciato dall’ente per sostenere il welfare in Emilia-Romagna, partecipando alla costruzione di un sistema sanitario innovativo, coerente con i grandi cambiamenti sociali e demografici in corso.

Il progetto presentato dall’Istituto di Ematologia “Lorenzo e Ariosto Seràgnoli” dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Sant’Orsola-Malpighi di Bologna prevede due campi di intervento: curare le persone anziane emopatiche, ossia affette da patologie del sangue, attraverso strategie terapeutiche innovative, ed estendere le cure domiciliari degli assistiti emopatici e leucemici, tramite la rete di soggetti pubblici e privati del territorio impegnati per migliorare la qualità della vita degli assistiti, a partire dalla semplificazione dei percorsi di accesso ai servizi.

Grazie ad un finanziamento di quasi 300mila euro si sono sviluppati protocolli operativi assistenziali e terapeutici, a valenza regionale e nazionale, di riconoscimento dell’efficacia del trattamento, e linee di intervento compatibili con la permanenza a domicilio e la fragilità intrinseca delle patologie leucemiche ed emopatiche.

L’obiettivo scientifico dell’intervento è costituito dall’identificazione delle lesioni genetiche che portano alla malattia del sangue, della probabilità di risposta alla cura, della predizione della tossicità e dell’efficacia del trattamento mirato, mediante l’innovativa tecnologia di sequenziamento del genoma denominata Next Generation Sequencing (NGS).

Lo studio consentirà di suddividere i pazienti in maniera omogenea sulla base dei trattamenti più efficaci e permetterà di costituire uno sportello per l’identificazione delle lesioni genetiche al quale possano rivolgersi le persone affette da queste patologie e i loro famigliari, per ottenere una diagnosi precisa e una conoscenza approfondita degli eventi biologici legati allo sviluppo della leucemia e degli eventi responsabili delle recidive.

 

top